Home‎ > ‎Funzioni della CUC‎ > ‎

Soggetto Aggregatore Regionale


A seguito dell'emanazione del Decreto Legge 24 aprile 2014, n. 66, l'Autorità Nazione Anticorruzione (ora ANAC), ha istituito un elenco dei Soggetti Aggregatori (di cui fanno parte Consip S.p.A., quale Centrale di Committenza nazionale, le Centrali di Acquisto regionali e altri Soggetti Aggregatori aventi i requisiti definiti con DPCM 11 novembre 2014) ai quali la Pubblica Amministrazione deve necessariamente ricorrere per l'acquisto di beni e di servizi che rientrino nelle categorie e soglie di cui ai decreti emanati dal Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana.

INVA, in qualità di Soggetto Aggregatore, indicato ai sensi della Deliberazione della Giunta Regionale n. 1892 del 30 dicembre 2014:

  Individua le acquisizioni di beni e servizi appartenenti alle categorie merceologiche definite in attuazione del Decreto Legge 24 aprile 2014, n. 66 convertito nella Legge 23 giugno 2019, n. 89, in collaborazione con gli Enti Convenzionati, da inserire in uno specifico Piano delle iniziative di acquisto aggregato predisposto in collaborazione con gli Enti Convenzionati interessati.

  Provvede alla gestione delle acquisizioni di beni e servizi ricompresi nelle categorie merceologiche definite in attuazione del Decreto Legge 24 aprile 2014, n. 66 convertito nella Legge 23 giungo 2014, n.89.

  Informa gli Enti Convenzionati circa l'attività del Tavolo Nazionale dei Soggetti Aggregatori e annualmente relazionare ad essi sulle attività svolte.

  Propone la realizzazione di specifiche iniziative di sviluppo e di rafforzamento dell'azione amministrativa.

   


Evidenza delle iniziative della CUC viene riportata all'interno del “Piano nazionale delle iniziative di acquisto aggregate" .



Soggetti Aggregatori