Soggetti Aggregatori


Il sistema degli acquisti pubblici è stato ridisegnato, a seguito dell’emanazione del Decreto Legge 24 aprile 2014, n. 66, con l'istituzione, nell'ambito dell'Anagrafe unica delle stazioni appaltanti presso l'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (ora ANAC), di un elenco di soggetti aggregatori di cui fanno parte Consip S.p.A., quale centrale di committenza nazionale, le centrali di acquisto regionali e altri soggetti aggregatori aventi i requisiti definiti con DPCM 11 novembre 2014.

Con deliberazione della Giunta Regionale n. 1892 del 30 dicembre 2014, IN.VA. S.p.A., già destinataria delle funzioni di Centrale Unica di Committenza Regionale (CUC), è stata designata quale soggetto aggregatore regionale, ai sensi del DL n. 66/2014 .

L’elenco dei Soggetti Aggregatori, aggiornato dall’ANAC il 20 luglio 2016, conta attualmente 32 componenti. 

Con l'entrata in vigore del DPCM 24 dicembre 2015 sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 32 del 9 febbraio 2016, ai sensi dell’art. 9, comma 3 del DL 66/2014 si rende disponibile l'“Elenco delle Iniziative” che consente di conoscere, in dettaglio, lo stato delle iniziative promosse dai Soggetti Aggregatori nei territori di riferimento.



Soggetti Aggregatori

Programmazione biennale beni e servizi, art. 1 comma 505 della Legge stabilità 2016

Per consentire alle Amministrazione Pubbliche di comunicare al Tavolo Tecnico dei Soggetti Aggregatori i dati della programmazione biennale degli acquisti di beni e servizi di importo unitario stimato superiore a 1 milione di euro, così come previsto dall’art. 21 comma 6 del Codice dei contratti pubblici, viene reso disponibile, nell’area Soggetti Aggregatori del portale “Acquisti in Rete”, il tracciato standard da utilizzare e le modalità di trasmissione.