INFORMAZIONI UTILI LO SAPEVI CHE...?

In fase di aggiudicazione, previo accesso alla voce "Valutazione Gare" del gruppo funzionale "Procedure di Gara", nella scheda Valutazione Amministrativa, è presente il pulsante Verifica Requisiti Amministrativi posizionato nella barra posta sopra alla tabella. Se cliccato, attiva un meccanismo che richiede l’inoltro all’Operatore Economico sorteggiato di una comunicazione. Il comando Termina valutazione Amministrativa risulterà pertanto inefficace. Per procedere senza inoltrare alcuna comunicazione relativa alla Verifica Requisiti Amministrativi è possibile eliminare l’attività in lavorazione accedendo alla sezione Documenti. Selezionare la comunicazione denominata “Comunicazione di Verifica Requisiti Amministrativi” e cliccare su Elimina. A questo punto sarà possibile ritornare nella schermata di Valutazione Amministrativa e procedere con l’esamina.

Per le procedure ad invito è possibile cercare tra gli Operatori Economici registrati (solo tramite Ragione Sociale/Partita IVA).

Per verificare la registrazione degli Operatori Economici servirsi della funzione "Dossier" - "Ricerca Operatori Economici".

Per le procedure ad invito a cui non si vuole dare Evidenza Pubblica selezionare "NO" nell'apposito Parametro in Testata

Nell'area Testata, relativamente ai Termini, si consiglia di tener presente che indipendentemente dal Termine Presentazione Offerta non sarà possibile aprire le buste fino al Termine indicato nel campo Data Prima Seduta.

Per caricare un file è sufficiente cliccare sul comando che consente di allegare un documento. Si aprirà una finestra di caricamento attraverso la quale sarà possibile selezionare/trascinare il file da allegare.

La lunghezza massima del nome di un file è di 100 caratteri. Una volta aperta la finestra di caricamento di un file verrà data evidenza del numero massimo consentito.

E' possibile eliminare un file dopo averlo caricato. Effettuato correttamente il caricamento dell’allegato, cliccare nuovamente sul comando che ne consente la selezione. Verrà aggiunto alla schermata il comando “Pulisci Selezione”, che consente di rimuovere il file allegato e di poter procedere con una nuova selezione.

Nel caso in cui si renda necessario modificare un file .pdf, prima di inviare il documento, cliccare sul comando “Modifica Dati”. Il comando “Genera .pdf” verrà nuovamente abilitato e sarà possibile procedere con la modifica dei dati e con la generazione del file pdf.

Per generare e firmare un singolo file, cliccare sul comando “Crea PDF” presente nella Colonna del documento di interesse. Verrà mostrata una schermata con tutti i dettagli del file. Cliccare sul comando “Genera PDF” presente in fondo alla schermata per scaricare il file. Dopo aver salvato il file sul proprio computer ed averlo firmato digitalmente, cliccare sul comando “Allega pdf firmato” posizionato in fondo alla schermata per riallegarlo. Lo stato del documento cambierà in “Firmato”.

Per generare e firmare tutti i file con un'unica azione, cliccare sul comando “Genera PDF” presente in alto alla tabella riassuntiva dei documenti che richiedono di essere firmati. In caso di errori, verrà generato un file .zip contenente solo i file considerati "validi". Salvato il file .zip sul proprio computer, estrarre i file contenuti nella cartella compressa. Firmare quindi digitalmente ogni file con estensione .p7m. Successivamente, salvare nelle rispettive cartelle tutti i file firmati digitalmente senza rinominarli, ed eliminare i file con estensione .pdf (in modo da lasciare esclusivamente i file con estensione .p7m). Dopo aver creato quindi il file .zip della cartella contenente i file firmati, cliccare sul comando “Importa pdf” per allegare i file firmati digitalmente. Ciascun file verrà visualizzato in corrispondenza della relativa descrizione ed il suo stato cambierà in “Firmato”.

Il Sistema effettua una verifica sulla firma digitale. Se le verifiche effettuate sono considerate “bloccanti”, non consentono l’invio del documento. Inoltre, il comando “Verifica hash file” effettua la verifica di coincidenza tra il file allegato ed il file effettivamente caricato a sistema. In caso di verifica con esito positivo, verrà mostrato il messaggio “L’hash coincide”; in caso di esito negativo, verrà mostrato il messaggio “L’hash non coincide”.

Per prendere in carico un documento, aperto il dettaglio del documento di interesse, cliccare sul comando “Prendi
In Carico”
presente nella barra posta in alto nella schermata. Il comando è abilitato solo se il documento non è ancora stato preso in carico da un altro utente. La presa in carico di un documento da parte di un utente comporterà il blocco di gestione per gli altri utenti abilitati e registrati al Sistema.

Il comando “Rilascia” permette di rendere disponibile la gestione di un documento anche ad altri utenti abilitati
e registrati al Sistema.

Per assegnare la gestione di un documento ad un altro utente registrato al Sistema, cliccare sul comando “Assegna a” presente nella barra posta in alto nella schermata.

La funzione “Info Mail” consente di visualizzare le mail di notifica inviate tra la Stazione Appaltante e l’Operatore Economico. In caso di mail legate ad una procedura di gara permette di tracciare nel fascicolo elettronico lo storico delle notifiche e ne consente il recupero.

> Se in fase di indizione della procedura, l’informazione “Visualizza Notifiche” è stata impostata su "si" per i documenti ove previsto (es. rettifica, proroga), il comando Info Mail verrà attivato contestualmente all'invio del documento;

> Se in fase di indizione della procedura, l’informazione “Visualizza Notifiche” è stata impostata su “no” il comando verrà attivato solo al raggiungimento del termine di presentazione delle risposte.

E' possibile inoltrare un’email. Dopo averla selezionata, cliccare sul comando “Inoltra” posizionato nella barra
in alto alla tabella.

Per ogni documento è possibile scegliere il tipo di estensione ammessa al caricamento di un file cliccando sull’apposito comando nella colonna Tipo File. Si ricorda che la dimensione massima consentita per singolo file è di 100 Mb. Nella necessità di prevedere il caricamento di più files, si raccomanda di selezionare un tipo di estensione per file compressi come .zip o .rar nell'apposito menù.

Per consultare le gare “In lavorazione” e/o “pubblicate” è possibile visualizzarle all’interno della specifica funzionalità “Consultazione Gare” all’interno del gruppo funzionale Procedure di Gara. Tale funzionalità è accessibile solo se, in fase di indizione del bando, alla propria utenza è stato assegnato il ruolo "Bando/Inviti" o “Referente Tecnico” nella sezione Riferimenti.

Non è possibile inserire ulteriori Destinatari una volta che è stata pubblicata una procedura. Eventualmente sarà possibile Revocare la procedura e successivamente emetterla nuovamente con l'elenco aggiornato degli operatori da invitare.

Per gli Operatori Economici non sono previsti blocchi alla presentazione dell'Offerta, anche se inserito il "Controllo superamento base asta", viene solo visualizzato un warning che li avvisa di tale superamento.

Lato Ente in fase di aggiudicazione se il campo è stato impostato a "Si" le offerte superiori alla base d'asta verranno escluse in automatico, ma sarà comunque possibile riammettere l'offerta attraverso il comando "Annulla esito".

Supporto Servizi
per gli Acquisti Telematici

+39 0165 367766

Siamo a tua disposizione.

Contatta
il
Supporto Servizi
per gli Acquisti Telematici.

Il servizio telefonico è attivo nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30

Non puoi effettuare il tuo Acquisto in autonomia?


Vuoi informazioni sulle Gare su Delega?



Vai alla pagina Stazione Unica Appaltante

per percorrere i Passi della Procedura su Delega
e scaricare la Documentazione utile.

Supporto Gare su Delega

+39 0165 367777

Siamo a tua disposizione.

Contatta
il Supporto Gare su Delega.

Il servizio telefonico è attivo nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30